Sociologo e pittore autodidatta, Paolo Camporota  nasce a Catanzaro il 08/07/1972.

L’artista nutre la sua passione per la pittura di ricerca sociale e socio-antropologia, ambiti di ricerca in cui si condensano realtà e stati profondi dell’animo umano.  Le tematiche riguardanti i comportamenti umani e i fenomeni sociali ritornano nella sua poetica carica di potenza espressiva, con soggetti a volte anche surreali che si fanno forzieri straripanti di simboli umani così da avere sempre un impatto immediato nell’osservatore.

Paolo Camporota - profilo
Paolo Camporota, pittore contemporaneo

Studioso dei comportamenti umani e dei fenomeni sociali, la sua passione per la ricerca sociale e per la socio-antropologia la trasmette attraverso il linguaggio della pittura, in un viaggio ai confini tra realtà e stati profondi dell’animo umano.

Le opere di Paolo Camporota  sono ricche di una potente carica espressiva ed i suoi personaggi a volte surreali riescono a trasmettere in colui che le osserva una forte energia ed inquietudine. I suoi quadri offrono un taglio psicoanalitico che lascia immaginare all’osservatore una storia, come se i soggetti richiedessero a chi li osserva di proiettare un racconto ispirato alla potenza espressiva dell’opera. Una dimensione psico-onirica in cui un fermo immagine, estetica principale delle opere di pittura, non si limita solo alla dimensione simbolica, ma vuole quasi sondare il rapporto tra le passioni umane e l’inevitabile socialità in cui esse si esperiscono.

Paolo Camporota produce opere di forte impatto immediato, ma richiede anche un occhio attento e riflessivo per indagarne le profondità.

Proprio questa sua estetica, proposta in varie mostre, è stata oggetto di numerosi ed interessanti riscontri critici, oltre che di importanti premi.

FacebookFacebook